SipariAperti_logo-600

dal 3 al 31 ottobre

PROSA - MUSICA - LABORATORI

dal 3 al 31 ottobre

PROSA - MUSICA - LABORATORI

AISTHESIS

Dentro la tempesta

21 OTTOBRE, ORE 21.00

Spettacolo finale del laboratorio L’Altro nello sguardo dell’Altro tratto da La Tempesta di William Shakespeare una produzione Coop En Kai Pan e Associazione Teatrale Aisthesis
regia Luca Gatta elaborazione drammaturgica Stefania Bruno e Luca Gatta con Luca Gatta, Marta Tabacco, Marco Rampello, Lamin M. Darboe, Anne Belobo, Mamadou Keita e Coulibaly Amidou assistente alla regia Tiziana Sellato ideazione costumi e scenografie Bianca Pacilio realizzazione costumi Saliou Dioulde Diallo disegno luci Maurizio Iannino musiche Carmine Minichiello

Dentro la tempesta è uno spettacolo nato dai laboratori della drammaturga Stefania Bruno e del regista, attore e formatore Luca Gatta nell’ambito del progetto d’integrazione L’altro nello sguardo dell’altro di Associazione Teatrale Aisthesis, che si è svolto da aprile a settembre. Si tratta di una riscrittura de La tempesta di Shakespeare, testo scelto per la sua grande densità tematica e per il forte legame con il territorio campano grazie alla celebre riscrittura di Eduardo De Filippo. La struttura drammaturgica è stata fortemente manipolata nel corso dei laboratori attraverso le esperienze e le scritture dei partecipanti.

La trama de La tempesta è nota: Prospero, duca di Milano esiliato su un’isola deserta e incantata  dal perfido fratello Antonio, attira la corte di Napoli sulla stessa isola per poi scatenare una tempesta  e vendicarsi di suo fratello. Sfruttando le continue aperture narrative della commedia, è nata, nella rielaborazione drammaturgica, una struttura ad anello in cui l’arco narrativo è condensato in un solo istante, che si moltiplica all’infinito attraverso lo specchio del teatro. Anche le lingue si moltiplicano e le storie dei personaggi si aprono per accogliere le narrazioni personali dei giovani attori.

Il lungo percorso laboratoriale dai primi esercizi di euritmica alla Commedia dell’Arte, attraverso lo studio e la ricerca sui canti e le danze popolari di origine italiana e africana, è stato integrato dalla masterclass La dimensione transculturale della maschera – Un possibile sincretismo tra Commedia dell’Arte e Danza degli Orixà. L’obiettivo degli insegnanti – Luca Gatta per la Commedia dell’Arte e Ana Auxiladora Estrela per le Danze degli Orixa – era offrire ai partecipanti la consapevolezza di muoversi tra culture che possono avere punti di contatto e irriducibili differenze, e che proprio in queste ultime può situarsi uno spazio per il confronto e la comunicazione. Nel corso delle prove, pertanto, ogni partecipante ha avuto la possibilità di scegliere in quale lingua esprimersi e come interpretare il ruolo assegnato.

Evento gratuito, prenota subito!

Tutti gli spettacoli sono gratuiti fino a esaurimento posti

La prenotazione è obbligatoria chiamando il numero 0825771620
La biglietteria è aperta dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00